La stazione ferroviaria di Ceto, ormai in larga parte restaurata, diventerà sede delle associazioni del paese. Merito del contratto di comodato indeterminato e gratuito siglato nel dicembre di cinque anni fa da Ferrovienord e Donato Filippini, allora sindaco del paese, che prevedeva la cessione al Comune per attività sociali del fabbricato dello scalo ferroviario.

In pratica, come da accordi la società sta eseguendo il rifacimento del tetto, delle solette e dei serramenti, mentre all’amministrazione comunale compete il completamento della ristrutturazione prima di destinare i locali ad alcune associazioni del paese.

Ma le migliorie non si fermano qui: anche l’ingresso al parcheggio della stazione sarà reso più agevole e sicuro e il nuovo marciapiede proseguirà lungo via Stazione fino a raccordarsi con quello in porfido realizzato in precedenza. Per finire è prevista la sistemazione della pavimentazione gravemente danneggiata a bordo strada, di fronte al posteggio ferroviario.

Share This