Quale nuova destinazione per la ex centrale idroelettrica di Isola? Se ne discute da tempo e ora l’amministrazione di Cevo con l’Unione dei Comuni della Valsaviore ha partecipato a un bando regionale per il recupero della struttura risalente ai primi del ‘900 e rimasta attiva fino alla dismissione del 1973.

Un impianto idroelettrico abbandonato in un borgo completamente disabitato, che per queste caratteristiche potrebbe essere l’unico della Lombardia a vedersi assegnare, per un recupero e una trasformazione, ben 20 milioni di euro.

Una cifra considerevole, che verrebbe investita dal Comune di Cevo, guidato da Silvio Citroni, in un progetto per un moderno centro di ricerca sull’ambiente e in particolare sui cambiamenti climatici.

La centrale di Isola non è nuova a ipotesi di recupero: la più recente, avanzata qualche anno fa, parlava di insediare un centro d’eccellenza per la valorizzazione della capra bionda dell’Adamello, proposta che però cadde nel nulla.

Share This