Dieci anni di carcere la condanna chiesta martedì per don Angelo Blanchetti.

 

L’ex parroco di Corna di Darfo e Bessimo è accusato dal giugno del 2016 di violenza sessuale a danno di un ragazzino straniero di 14 anni, che con lui stava seguendo la catechesi per il battesimo e la conversione alla cattolicesimo.

Per la sentenza bisognerà attendere il 26 giugno, giornata nella quale, dopo eventuali repliche, la corte si riunirà in camera di consiglio per decidere.

All’udienza del processo celebrato con rito abbreviato – che prevede quindi lo sconto di un terzo della pena nel caso di condanna – l’imputato non era presente. In aula davanti al giudice Roberto Spanò c’erano il difensore del sacerdote, l’avvocato di parte civile e il legale che rappresenta la Diocesi di Brescia.

Le parti, cosa già nota, hanno raggiunto un accordo sul risarcimento alla vittima, denaro che dovrebbe servire agli studi del ragazzino e alla sua famiglia.

Share This