Il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, accolte le istanze del territorio e la richiesta di supporto da parte delle sigle sindacali FILCTEM CGIL e FLAEI CISL, interviene in merito all’intenzione di Enel di spostare il nucleo operativo di Edolo nella sede di Breno.

 

Il punto Enel è attualmente composto da quattro elettricisti in grado di intervenire tempestivamente in alta Valle in caso di anomalie o problemi di corrente sulle utenze domestiche e industriali.

“Il nucleo operativo di Edolo – ha dichiarato il Presidente Mottinelli – è un punto strategico, baricentro sia verso il Tonale sia verso l’Aprica,  dove sono presenti impianti di risalita che necessitano di interventi immediati in caso di guasti o anomalie”.

Ma secondo Mottinelli non sarebbe solo il turismo invernale a essere fortemente penalizzato da questa decisione: “L’ Alta Valle è composta da piccoli comuni, già geograficamente svantaggiati, che vanno tutelati e valorizzati. Togliere servizi in quelle zone di montagna significa mettere in difficoltà sia la popolazione residente sia  le industrie presenti sul territorio”.

Per questo motivo Mottinelli ha assicurato di volersi confrontare al più presto con i vertici di Enel per trovare una soluzione.

Share This