Procede spedito il progetto della Ciclovia del Cielo, il percorso a quote medio-elevate dedicato agli amanti delle due ruote che sfrutterà sentieri già esistenti, creando un circuito che passerà lungo i borghi ed i siti di maggiore interesse dell’Alta Vallecamonica.

I ricercatori dell’Eurac Research di Bolzano hanno concluso la proposta progettuale, a cui hanno lavorato dall’autunno scorso insieme ai tecnici della Comunità Montana, che ha commissionato l’incarico. La Ciclovia del Cielo dovrebbe essere composta da 400 km di percorso, su un dislivello di oltre 16mila metri, con partenza ed arrivo a Darfo, località scelta per la comodità con cui i ciclisti la possono raggiungere.

Lo studio ha permesso di avere un quadro d’insieme del circuito e di valutare quali siano i tratti da sistemare o da creare, per rendere il tutto accessibile alle bici. La Ciclovia, che si intreccerà con la Ciclovia dell’Oglio che corre a fondovalle, offrirà differenti percorsi per durata e difficoltà e vi saranno posizionate colonnine di ricarica per le bici elettriche e pannelli informativi. Come detto, particolare rilievo sarà dato ai borghi ed ai siti culturali ed archeologici, nell’ottica di realizzare un tracciato che unisca sport, sostenibilità ambientale e turismo.

Share This