Era già noto per reati contro la persona e la giustizia, il 39enne di origini marocchine arrestato giovedì dai Carabinieri della Compagnia di Clusone, accusato di maltrattamenti in famiglia, in particolare ai danni della moglie. Era stata proprio la donna, nella notte tra mercoledì e giovedì, a chiamare il 112, dopo una lite all’interno della loro abitazione causata dalla loro separazione: l’uomo, stando al racconto della moglie, l’avrebbe minacciata con un coltello da cucina.

Non un episodio isolato, dal momento che il 39enne era stato denunciato dalla donna pochi giorni prima per minacce simili. L’uomo è stato così arrestato e portato nella Casa Circondariale di Bergamo, dove ora è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Share This