Due arresti in Vallecamonica in seguito ai controlli antidroga in due distinte operazioni portate a termine dai carabinieri della Compagnia di Breno.

Sotto indagine erano finiti un operaio incensurato 38enne, residente a Costa Volpino e un pluripregiudicato 76enne residente a Capo di Ponte, con alle spalle diverse vicende giudiziarie collegate allo spaccio di droga.

Nell’abitazione dell’operaio, nascosta nel garage, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno rinvenuto 17 grammi di cocaina

Il suo arresto è stato convalidato dal Gip del Tribunale di Bergamo che, tenuto conto dell’assenza di precedenti, lo ha rimesso in libertà in attesa del processo e del rinvio richiesto dalla sua difesa.

Non è andata meglio a una vecchia conoscenza dei Carabinieri di Capo di Ponte. Già arrestato diverse volte negli ultimi anni, il 76enne è stato sottoposto ad una perquisizione alla quale ha preso parte anche un’unità cinofila del comando di Orio al Serio.

Sono state così rinvenute sei dosi di cocaina già confezionate e pronte allo spaccio. La droga, insieme al bilancino e alla sostanza da taglio, era nella cucina dell’abitazione dell’arrestato. Il 76enne ha patteggiato otto mesi di reclusione davanti al Gip del tribunale di Brescia.

Share This