Un uomo di 50 anni di origini albanesi nelle settimane scorse è finito nel mirino dei carabinieri di Marone. L’uomo, incensurato e senza un lavoro regolare, si spostava lungo il Nord Italia, appoggiandosi a varie strutture ricettive e dedicandosi per determinati periodi all’attività di spaccio nelle zone in cui si trovava.

I militari di Marone, in collaborazione con quelli di Lovere, hanno però iniziato a seguirne i movimenti, arrivando a documentare un episodio di spaccio nei confronti di un suo connazionale 29enne. I carabinieri sono così immediatamente intervenuti: nella perquisizione della camera che stava occupando in una struttura ricettiva di Sarnico sono stati rinvenuti 52 grammi di cocaina, denaro in contanti ritenuto frutto dell’attività di spaccio ed un bilancino di precisione. Il 50enne è stato così arrestato e processato per direttissima: il provvedimento è stato convalidato; l’uomo è finito ai domiciliari.

Share This