Anche cinque Comuni della Vallecamonica potranno beneficiare delle misure straordinarie adottate in questo periodo di emergenza dal Comitato paritetico per la gestione del Fondo dei Comuni confinanti con il Trentino. Fino al termine dell’emergenza, infatti, sarà erogato subito il 50% delle richieste di liquidazione di finanziamenti, invece del previsto 10%.

Due i milioni destinati alla Provincia di Brescia: tra i Comuni coinvolti, anche quelli di Pontedilegno, Saviore dell’Adamello, Ceto, Cevo e Breno. Questa misura permetterà di accedere ai fondi senza attendere la chiusura dell’istruttoria, permettendo alle Amministrazioni di avere più liquidità.

Inoltre, il Comitato ha sospeso fino al 23 aprile sia il termine di completamento e conclusione dei progetti, sia il termine di presentazione delle rendicontazioni degli interventi finanziati. L’obiettivo è snellire le procedure burocratiche degli appalti affidati in precedenza ed andare incontro ai Comuni.

Share This