Una boccata d’ossigeno per le Piccole e medie imprese di quei Comuni non sempre al centro dei finanziamenti statali. E’ quanto arriverà nei prossimi tre anni ai Comuni italiani detti “marginali”, ovvero con meno di 5mila abitanti, grazie ad uno stanziamento di 210 milioni di euro destinati alle aziende del territorio. In provincia di Brescia arriveranno 6,2 milioni di euro per ottanta Comuni, spalmati, come detto, su tre anni.

I fondi serviranno ad erogare contributi a fondo perduto alle pmi per le spese più varie, dalla gestione agli investimenti in innovazione, passando per l’ammodernamento degli edifici. Degli 80 Comuni bresciani che ne beneficeranno, la metà si trova in Vallecamonica: il Comune dove arriverà la fetta più grossa è Breno, con 170.216 euro, seguito da Piancogno (166.071 euro), Edolo (161.049 euro) e Bienno (140.726 euro).

Fondi previsti anche ad Angolo Terme (97.754 euro), Berzo Inferiore (101.506 euro), Borno (104.726 euro), Capo di Ponte (100.295), Corteno Golgi (85.675 euro), Malonno (121.032 euro), Sellero (70.223), Saviore dell’Adamello (53.592 euro) e Vezza d’Oglio (70.637 euro).

I FINANZIAMENTI AI COMUNI DELLA VALLECAMONICA E DEL LAGO D’ISEO

ANGOLO TERME: 97.754 euro

BERZO DEMO: 75.668 euro

BERZO INFERIORE: 101.506 euro

BIENNO: 140.351 euro

BORNO: 104.726 euro

BRAONE: 48.452 euro

BRENO: 170.216 euro

CAPO DI PONTE: 100.295 euro

CEDEGOLO: 61.952 euro

CERVENO: 47.743 euro

CETO: 83.044 euro

CEVO: 53.297 euro

CIMBERGO: 43.933 euro

CIVIDATE CAMUNO: 108.980 euro

CORTENO GOLGI: 85.675 euro

EDOLO: 161.649 euro

GIANICO: 90.960 euro

INCUDINE: 38.852 euro

LOSINE: 45.971 euro

LOZIO: 39.945 euro

MALEGNO: 86.854 euro

MALONNO: 121.032 euro

MONNO: 43.785 euro

MONTE ISOLA: 78.465 euro

NIARDO: 87.859 euro

ONO SAN PIETRO: 56.428 euro

OSSIMO: 70.637 euro

PAISCO LOVENO: 33.446 euro

PASPARDO: 45.764 euro

PIAN CAMUNO: 168.030 euro

PIANCOGNO: 166.071 euro

PONTEDILEGNO: 80.001 euro

SAVIORE DELL’ADAMELLO: 53.592 euro

SELLERO: 70.223 euro

SONICO: 65.172 euro

SULZANO: 85.377 euro

TEMU’: 60.770 euro

VEZZA D’OGLIO: 70.637 euro

VIONE: 47.684 euro

ZONE: 58.968 euro

Share This