La Comunità Montana di Vallecamonica, Servizio Innovazione Gestioni Associate e Attività Produttive, in qualità di soggetto capofila, promuove il bando: “Intraprendere in Valle Camonica – Valorizzazione prodotti e tradizioni”.

Il bando è inserito nel progetto “Mossa vincente – Mobilità Sostenibile, Start Up Artigianato e Agroalimentare di qualità per lo Sviluppo Socio-economico dei Centri urbani dei territori montani della Valle Camonica” e cofinanziato da Regione Lombardia.

La dotazione finanziaria complessiva del bando è pari a 290mila euro.

Prevista l’attivazione di due misure distinte: “Intraprendere in Valle Camonica”, finalizzata all’avvio di nuove microimprese artigianali, commerciali e strutture sportive ricreative (costituite ex novo dopo l’01/01/2017) e “Valorizzazione produzioni e tradizioni”, finalizzata a sostenere le micro imprese di produzione e trasformazione dei prodotti di qualità e trasformazione dei prodotti di qualità del territorio, agroalimentare ed artigiano anche artistico (trasformazione manifatturiera delle materie prime agricole, legno, ferro, pietra ecc…). nel dettaglio sono a disposizione 150mila euro per la misura e 140 mila euro per la seconda.

Sono somme importanti, che la Comunità montana assegnerà alle microimprese che già svolgono o che intendono avviare attività commerciali e artigianali.

Le imprese che vorranno beneficiare del contributo devono avere sede operativa nei Comuni della Valcamonica: Angolo Terme, Artogne, Berzo Demo, Berzo Inferiore, Bienno, Borno, Breno, Cedegolo, Ceto, Cevo, Cimbergo, Cividate Camuno, Corteno Golgi, Darfo Boario Terme, Edolo, Esine, Gianico, Lozio, Malegno, Malonno, Niardo, Ossimo, Paisco Loveno, Paspardo, Pian Camuno, Piancogno, Saviore dell’ Adamello e Sonico.

La misura “Intraprendere in Valle Camonica” prevede un contributo fino al 70% delle spese ritenute ammissibili, con un tetto massimo di 25 mila euro per ogni intervento, mentre per “La valorizzazione di produzioni e tradizioni” il regolamento prevede un tetto massimo fissato in 20 mila euro, e fino al limite del 50% su ogni intervento.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata dalle ore 08.00 del 15/03/2018 e fino alle ore 12.00 del 16/04/2018 ovvero sino ad esaurimento delle risorse disponibili, utilizzando l’apposita modulistica e gli investimenti dovranno essere realizzati e rendicontati nel 2018.

Share This