Sale Marasino grazie alle nuove generazioni diviene la prima “smart city” del comprensorio Sebino.

Sono stati i ragazzi delle classi terze della scuola media i protagonisti del progetto “Smart Sale”.

Hanno condotto una serie di ricerche su più livelli, dalla storia all’arte, dall’ambiente alla toponomastica del paese, lungo l’itinerario tra il capoluogo, le frazioni collinari e l’antica Via Valeriana.

Qui i ragazzi hanno individuato diversi punti, dove saranno installati 38 pannelli. Su di essi si troveranno complessivamente 78 QR Code, in lingua italiana e inglese, studiati e sintetizzati dagli alunni della scuola media di Adro.

Basta scaricare l’applicazione da Google Play, inquadrare il QR Code presente sui cartelli, ed ecco che sarà possibile conoscere anche aspetti meno noti di Sale Marasino.

Share This