Una camuna alla guida della sezione bresciana di Conflavoro Pmi, l’associazione di rappresentanza sindacale dei datori di lavoro. Durante l’assemblea che si è tenuta nei giorni scorsi nella cantina Boccadoro di Cazzago Laura Franzoni è stata eletta nuova presidentessa: a lei il compito di gestire gli impegni dell’associazione, che promuove gli interessi delle imprese legate a qualsiasi settore e che ad oggi conta oltre 79.300 aziende in tutta Italia.

Franzoni, libera professionista dell’Altopiano del Sole, prende il posto di George Bonatsos, presidente uscente. “Credo fortemente nel grande patrimonio imprenditoriale bresciano, patrimonio mondiale perché ciò che fanno gli imprenditori bresciani è veramente tanta roba”, ha dichiarato, “abbiamo il compito di dare risposte concrete e immediate, di essere interlocutori che facilitano i processi aziendali offrendo strumenti e opportunità”. In questa nuova avventura, Franzoni sarà affiancata da Francesco Scarpella di Montirone, eletto vicepresidente.

Share This