Torna, nel grande contenitore della Fiera della Sostenibilità nella Natura Alpina “Conoscere la Natura di Valle Camonica”, uno degli appuntamenti più longevi.

 

Quattro le serate – una per ogni mercoledì di giugno – inserite in questo filone e dedicate all’approfondimento e allo studio della flora e della fauna locali.

Il primo incontro è fissato per mercoledì 5 giugno alle ore 20.30 nell’Auditorium Mazzoli a Breno.

Si parlerà del castagno con: “Le varietà locali di castagno da frutto: prospettive di recupero”.

Da anni APAV è attiva con gli Enti locali nel mantenere viva l’attenzione alla cura e alla gestione dei castagni da frutto. Recentemente sta perseguendo un interessante e innovativo progetto di propagazione di alcune vecchie varietà locali, basandosi su uno studio realizzato nel 1987 dall’Azienda Regionale delle Foreste.

Dopo i saluti istituzionali degli Assessori di Comunità Montana, Giovan Battista Bernardi e Carlo Sacristani, Guido Calvi del Parco dell’Adamello coordinerà i seguenti interventi: Giovanna Davini di Ersaf Lombardia  “Lo studio del 1997 riguardante “Censimento, miglioramento e valorizzazione del castagno in Valle Camonica” e le varietà di castagno camune”; Ocildo Stival “Salvaguardia, recupero, rilancio della castanicoltura bresciana dopo il Cinipide”; Stefano Plona “Le azioni dell’APAV per il recupero delle varietà camune di castagno”. L’accesso è libero e consentito a tutti.

Share This