La Provincia di Brescia non è esente dai controlli che i carabinieri del Nas stanno effettuando in questi giorni per verificare l’effettiva applicazione delle nuove norme anti-Covid approvate nell’ultimo Dpcm. Se a livello nazionale le ispezioni ad oggi effettuate sono state 1.900 ed hanno portato all’elevazione di 351 violazioni, nel Bresciano i controlli sono stati fino ad ora 86.

Nel mirino dei Nas (supportati dai carabinieri locali) soprattutto pub, ristoranti e bar, ovvero i luoghi dove il rischio di assembramento è maggiore: quattordici le sanzioni elevate, a cui ne vanno aggiunte due di carattere amministrativo. L’infrazione più frequente riguarda il mancato utilizzo della mascherina, sia da parte dei titoli che dei camerieri che servono ai tavoli.

Tra le altre infrazioni, la mancata segnaletica che indica il distanziamento tra persone. Arrivano intanto i nuovi dati sul contagio in Italia: salgono ad 8.804 i nuovi casi in tutta Italia, di cui 2.067 in Lombardia. Brescia sfonda il tetto dei cento nuovi contagi: oggi più 106 nuovi casi.

Share This