Primo giorno di Super Green Pass ieri, trascorso senza intoppi. A rafforzare i controlli sulle piste da sci del Comprensorio Ponte di Legno-Tonale, in mattinata, hanno contribuito i carabinieri della Stazione di Ponte di Legno e della Compagnia di Breno.

I militari si sono posizionati all’arrivo della cabinovia che unisce Ponte di Legno al Passo Tonale – e controllato gli sciatori e turisti che hanno scelto di trascorrere in quota la giornata. I controlli dei carabinieri proseguiranno nei prossimi giorni sia nella stazione sciistica dell’alta Valle che in altre località ad alto afflusso turistico.

Al di fuori dei comprensori sciistici, sono state interessate dai controlli dei carabinieri anche le stazioni dei bus nel capoluogo, nelle località del Garda e nel Sebino.

Ed è di ieri la conferma da parte di Navigazione Lago d’Iseo dell’introduzione dell’obbligo di Green Pass anche per il trasporto pubblico locale lacuale nel Sebino, in ottemperanza al D.L. n. 172 del 26 novembre 2021 che ha esteso l’obbligo delle certificazioni verdi per l’utilizzo di tutti i mezzi del trasporto pubblico locale. Fanno eccezione i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e i soggetti esenti dalla campagna vaccinale.

L’obbligo di green pass riguarda tutti i collegamenti erogati da Navigazione Lago d’Iseo senza possibili eccezioni. La società informa che ai trasgressori verrà applicata una sanzione amministrativa da 400 a 1000 euro. Verifiche sul possesso del Green Pass saranno svolte sotto il coordinamento delle Prefetture e in collaborazione con le Forze dell’ordine, anche dal personale aziendale.

Share This