Tutto pronto sul comprensorio Pontedilegno-Tonale per il primo atto della Coppa del Mondo di Skialp: sabato e domenica prossimi le montagne camune ospiteranno una gara sprint ed una vertical race. L’evento, va ricordato, sarà a porte chiuse, con le immagini delle performance degli atleti in gara diffuse a mezzo stampa.

Si tratta, ad ogni modo, di una conferma per Pontedilegno, che già l’anno scorso ospitò i Campionati italiani, organizzati dal Comitato Adamello Ski Team. Numerosi i campioni che si sfideranno sulla pista Corno d’Aola: tra questi, spicca il valtellinese Robert Antonioli, forte di ben tre edizioni vinte ed ora in cerca del poker.

L’anno scorso il 30enne di Valfurva fu campione italiano della vertical: quest’anno, la pandemia ha inevitabilmente cambiato i piani di allenamento per tutti gli atleti. “Abbiamo dovuto lavorare un po’ di più per conto nostro”, rivela Antonioli, “anche quando abbiamo fatto i raduni con la nazionale, ci siamo organizzati diversamente, dividendoci in due o tre gruppi”.

“Ho un buon feeling con questa località”, ha poi detto a proposito di Pontedilegno, “l’aria di “casa” mi fa bene e spero sia così anche stavolta”. Tra i suoi obiettivi di questa stagione anche l’Adamello Ski Raid, che non è ancora riuscito a vincere: per provarci dovrà aspettare il 10 aprile 2021, quando si terrà la settima edizione.

Per quanto riguarda l’appuntamento del weekend, sabato alle ore 16:00 ci saranno le qualificazioni della gara sprint, seguite dalle semifinali e dalle finali; domenica dalle 10:00 toccherà invece alla vertical race, con start nei pressi della stazione a valle della pista Corno d’Aola ed arrivo in quota.

Share This