A poco più di una settimana dalla forte ondata di maltempo che ha di fatto reso inaccessibile la frazione di Sant’Antonio, a Corteno Golgi si continua a lavorare per trovare una soluzione che permetta alla quindicina di residenti di poter tornare nelle loro case il prima possibile.

Di queste, alcune hanno trovato ospitalità da parenti, mentre una famiglia risiede in un appartamento messo a disposizione dal Comune. Proprio l’Amministrazione Comunale si è messa subito al lavoro per trovare un’alternativa che permetta di raggiungere la frazione in attesa che si trovino i fondi per sistemare la strada di accesso, inagibile su più punti.

Gli ultimi sopralluoghi dei geologi e dei tecnici della Regione hanno permesso di ipotizzare la realizzazione di una strada sterrata nei boschi che possa bypassare i punti più dissestati e consentire l’arrivo a Sant’Antonio. Per questi lavori, che dovrebbero essere realizzati dalla stessa ditta che si è occupata della galleria paramassi all’imbocco della vallata, saranno utilizzati i 100mila euro messi a disposizione dalla Regione come pronto intervento: le opere dovrebbero durare un paio di settimane, ma nel frattempo alcuni animali lasciati nelle Valli di Sant’Antonio saranno condotti in paese tramite alcuni sentieri più impegnativi.

Share This