Amara sorpresa mercoledì per il Gso Costa Volpino: gli allenatori, arrivati al campo di Corti per preparare le entrate contingentate e tutte le procedure per effettuare in piena sicurezza l’attività dedicata ai 2011 e ai 2012, si sono trovati di fronte a uno scempio.

Dalle serrature dei cancelli rotte a mozziconi e cartacce ovunque, dalla porta mobile completamente distrutta ai tavoli in legno danneggiato. Non bastasse, uno dei due furgoni era aperto, con la serratura scassinata. Un danno economico non indifferente, oltre a uno smacco per chi si dà da fare e cerca di rendere accogliente la struttura.

Gli spazi sono quelli dell’oratorio e la sorveglianza è assai difficile, fanno notare dal Gso, che scrivono in un messaggio sulla Pagina Facebook: “Tutti vogliamo il divertimento dei nostri ragazzi, ma tutto ciò non ha niente a che vedere con lo sport e con il gioco del calcio”.

Share This