E’ di 30mila euro la cifra inserita nel bilancio di previsione dal Comune di Costa Volpino alla voce “entrate derivanti dalle infrazioni al codice della strada”.

Ad oggi, da inizio anno, sono state 600 le contravvenzioni elevate per infrazioni al codice della strada. Di queste, 23 sono state inflitte ad automobilisti che occupavano, senza averne titolo, le aree di sosta per disabili. Sequestrate otto auto senza assicurazione, mentre 80 veicoli hanno subìto la sospensione alla circolazione per mancata revisione.

L’obiettivo dell’amministrazione è garantire più sicurezza. Nell’intento il Comune bergamasco ha avviato una serie di azioni: dal potenziamento dell’organico della polizia locale all’attivazione una serie di servizi per il controllo del territorio, fino alla nomina a inizio anno di un nuovo comandante dei vigili: Massimiliano Casati. Si è proceduto inoltre all’acquisto di due veicoli per la polizia locale: una vettura nuova, comprata grazie al contributo della Regione, e una vettura acquistata da un Comune vicino.

L’amministrazione di Mauro Bonomelli ha anche partecipato a un bando della Regione per il potenziamento della videosorveglianza, del quale è in attesa di conoscere l’esito.

Attualmente sono tre su cinque i varchi di ingresso a Costa Volpino controllati dalle telecamere: la rotatoria in località Grillo; la rotatoria di ponte Barcotto; l’incrocio al cimitero di Corti. Mancano sulle due strade che collegano il comune alla provincia di Brescia: una verso Pisogne e una verso la sua frazione Gratacasolo.

Sempre in tema di sicurezza sulle strade, è in programma la sistemazione degli attraversamenti pedonali di via Nazionale, dove non sono mancati casi di pedoni investiti.

Share This