I proprietari delle barche ormeggiate al porto di Pizzo di Costa Volpino da lunedì 10 a venerdì 21 gennaio dovranno spostare le proprie imbarcazioni negli ormeggi temporanei messi a disposizione di fronte al palazzo dell’Accademia Tadini di Lovere.

La richiesta è giunta dall’Autorità di Bacino dei laghi d’Iseo, d’Endine e Moro, con lo scopo di dare il via ai lavori di pulizia del fondale, in particolare nella zona della foce dell’Oglio, ma anche di sostituzione dei pali deteriorati del porto stesso.

L’intervento rientra tra quelli per la pulizia di porti e foci dei torrenti per cui il Pirellone ha stanziato a favore dell’ente guidato da Alessio Rinaldi 470mila euro. Sarà un 2022 di lavori intenso, per l’Autorità, che riceverà oltre sei milioni di euro dalla Regione per opere da realizzare nel corso dell’anno a favore dello sviluppo socio economico dei paesi che si affacciano sui laghi e per la loro tutela ambientale e valorizzazione.

Nello specifico, tre milioni e 150mila euro arriveranno dall’Assessorato Infrastrutture e Trasporti, un milione e 445mila euro dall’Assessorato Ambiente e Clima ed un milione e mezzo dall’Assessorato al Territorio e Protezione Civile.

Share This