Si è costituito martedì 9 gennaio presso l’auditorium Mazzoli della Comunità Montana di Vallecamonica il “Comitato promotore della Fondazione per la gestione integrata del patrimonio culturale della Valle Camonica”.

Erano presenti all’incontro – oltre al Presidente della Comunità Montana Oliviero Valzelli, del Distretto Culturale Simona Ferrarini e del Tavolo Unesco Sergio Bonomelli, e alla presenza del notaio Giorgio Cemmi – gli oltre 50 cittadini della Vallecamonica che hanno aderito all’invito a partecipare al percorso costitutivo della nuova Fondazione, e che hanno sottoscritto l’Atto Costitutivo e lo Statuto del Comitato, ed eletto i suoi organi operativi.

La Valle ha risposto a gran voce all’appello lanciato dalla Comunità Montana per un impegno di tutto il territorio a favore del rilancio del patrimonio culturale della Valle dei Segni: tra i fondatori del Comitato si trovano infatti, oltre a numerosi rappresentanti del mondo culturale camuno, anche importanti manager e uomini di impresa oltre ai responsabili dell’associazionismo e del Terzo Settore.

La significativa adesione del mondo imprenditoriale e associativo del territorio dà una grande autorevolezza all’azione del Comitato, che potrà rivendicare con più forza da Governo e Regione Lombardi i necessari spazi operativi e finanziari per la promozione culturale e lo sviluppo turistico del sito Unesco e di tutta la Valle Camonica.

Ai sensi di Statuto, il Comitato ha “il compito di sviluppare un progetto di dettaglio per addivenire alla costituzione della Fondazione per la gestione integrata del Patrimonio Culturale della Valle Camonica, ente che avrà una propria definitiva denominazione, e che darà attuazione al progetto, individuando le fonti di finanziamento”. Tale compito dovrà essere completato entro il 31 dicembre 2018.

La Fondazione dovrà in seguito integrare la molteplicità dell’offerta culturale e turistica della Valle Camonica in una proposta, anche gestionale ed operativa, che coniughi gli innegabili doveri di conservazione con gli obiettivi di valorizzazione e fruizione del patrimonio, favorendo processi integrati di sviluppo economico e territoriale, anche attraverso un significativo incremento dei visitatori.

Il Comitato promotore della Fondazione per la gestione integrata del patrimonio culturale della Valle Camonica è composto dai seguenti membri del Consiglio Direttivo:
Alberto Piantoni: Presidente; Ugo Calzoni; Giancarlo Maculotti; Dino Martinazzoli; Gaia Monchieri; Sergio Bonomelli (in qualità di Presidente del Gruppo Istituzionale di Coordinamento del sito Unesco “Arte rupestre della Valle Camonica”); Simona Ferrarini (in qualità di Presidente del Distretto Culturale e Assessore alla Cultura della Comunità Montana di Valle Camonica).
Tesoriere Luigi Plona; Revisore dei conti Angelo Farisoglio.

Share This