Sono 126 i nuovi casi registrati per la Vallecamonica dall’Ats della Montagna, con 27 nuovi guariti. Continuano ad aumentare gli attualmente positivi sul nostro territorio, anche se in misura minore rispetto alla settimana scorsa: ad oggi, sono in tutto 1.324.

Il contagio continua a correre anche nel resto del Bresciano, dove per la sola giornata di martedì sono stati riscontrati ben 5.501 casi, ovvero il 9% circa del totale dei casi rilevati in Lombardia, dove è stata raggiunta la nuova cifra record di 50.104 nuovi positivi (a fronte, va detto, di 238.990 tamponi).

Gli ospedali si preparano ad allestire nuovi posti letto per un eventuale aumento dei ricoveri, ma intanto arrivano le prime strette alle visite ai pazienti, anche in Vallecamonica. A comunicarlo l’Asst camuna: da oggi, l’accesso da parte dei visitatori ai reparti di degenza dei nosocomi di Esine ed Edolo è limitata alla fascia oraria che va dalle ore 13:00 alle 14:00, escludendo quindi quella dalle ore 19:15 alle 20:00.

Confermate le modalità di accesso già in essere, ovvero essere in possesso del green pass (da esibire contestualmente ad un valido documento di identità) e la limitazione di un visitatore per ogni degente. Il tutto, ricorda l’Asst, per limitare la possibilità di esposizione rischi dei degenti. All’ospedale di Esine, infine, previsto l’arrivo di una parte delle 16.100 dosi del vaccino Moderna consegnate anche al Civile di Brescia da Sda.

Share This