Il report quotidiano dell’Ats della Montagna relativo alla situazione Covid-19 in Vallecamonica riporta l’impressionante numero di 9 nuovi decessi, per un totale di 285. L’azienda sanitaria precisa però che l’aumento si riferisce al periodo che va dal 16 marzo al 2 aprile scorsi, che solo adesso è inserito nel conto totale della vittime della pandemia.

Per quanto riguarda i nuovi contagiati, invece, si assiste ad un aumento di 65 nuovi casi. Sono 130, invece, i pazienti che sono finalmente guariti e che risultano negativi al tampone. Ad Esine i ricoverati, fa sapere l’Asst della Vallecamonica, sono 91, di cui quattro in Terapia Intensiva.

Sul fronte vaccinazioni, si è conclusa la campagna per la somministrazione della prima dose agli over 80, mentre prosegue quella per i soggetti vulnerabili, con la vaccinazione in questi giorni di 300 pazienti neurologici. Via alla somministrazione del vaccino a domicilio per i pazienti allettati.

L’Asst ricorda inoltre che, per quanto riguarda la prenotazione delle vaccinazioni tramite il portale regionale dedicato, la sede presso cui recarsi (il Centro Congressi di Boario o l’ex convitto Bim di Edolo) è scelta dall’utente stesso: una volta effettuata la scelta, l’azienda non può fare modifiche.

Dopo un inizio settimana influenzato dalle festività pasquali, in Lombardia a fronte di un aumento di tamponi effettuati (ieri 56.476) aumentano anche i nuovi casi: 3.289 in tutta la Regione, di cui 512 nella Provincia di Brescia.

Share This