Il report di martedì di Ats della Montagna spiazza per l’elevato numero di decessi di casi positivi comunicati in Vallecamonica: ben 7. Un numero ottenuto da un accumulo di dati di più giorni, che fa salire a 25 i morti del 2021 a causa del Covid. In tutto 250 quelli registrati da Ats da inizio pandemia.

Resta stabile invece la curva del contagio, con 21 nuovi casi e 37 nuovi guariti.

In tutto il bresciano ha segnato ieri 300 nuovi positivi, seconda provincia lombarda dopo Milano. La situazione di Castrezzato, nella Bassa, è stata monitorata fino alla decisione estrema: chiudere tutto. La Regione ha dichiarato la cittadina – che conta 7mila abitanti, di cui 580 attualmente positivi – zona rossa dalle 18:00 di questo mercoledì per una settimana. Non è l’unico caso in Lombardia (altre 3 le cittadine rosse) e la causa andrebbe ricercata nelle varianti del virus, molto contagiose.

Intanto nel bresciano già 28mila over 80, circa un terzo degli aventi diritto, hanno attivato la procedura di adesione al vaccino anti Covid. Le prime somministrazioni da domani.

Share This