Tremila casi in Lombardia sabato, di cui 766 quelli segnalati nel bresciano. Un dato ancora elevato, non soltanto a livello regionale, ma anche nazionale, se si pensa che Brescia ha superato Roma e provincia ieri per nuovi casi. Altri 10 decessi bresciani. Il sindaco Del Bono ha sollecitato la Prefettura per il fine settimana: maggiori presidi ed eventuali sanzioni. Il Cts ha invitato a evitare visite a parenti e amici.

In Vallecamonica la situazione rimane sotto controllo, con una sessantina di persone ricoverate in ospedale a Esine e 31 nuovi positivi sabato. Nessun decesso tra i camuni e 9 nuovi guariti.

Bene anche le Rsa, che non hanno più segnalato nuovi casi e che ormai sono completamente protette dal vaccino anti Covid somministrato sia agli operatori che agli ospiti.

Share This