Nel corso dell’ultima settimana i positivi in carico ad ATS sul territorio della Vallecamonica si sono dimezzati: dai 1300 circa di lunedì scorso, si è scesi a 885 del 15 febbraio. I nuovi casi comunicati sono stati 55 (68 la media sui 7 giorni), mentre i guariti segnalati sono stati 109

Nonostante i segnali relativi all’andamento della quarta ondata lascino ben sperare, sono diversi i contagi così come le richieste di informazioni. E’ ancora intenso perciò il lavoro di ATS della Montagna per tracciare i casi di Covid e per emettere i certificati di quarantena e di guarigione dei cittadini camuni.

Per supportare tale attività lavora ancora a pieno regime il call center attivato da ATS della Montagna con BIM e Comunità Montana Vallecamonica per il Distretto Vallecamonica nelle scorse settimane, e resterà operativo fino a fine mese.

Nel mese di gennaio, dal 18 al 29, sono state 1108 le chiamate, di cui 598 trattate e risolte direttamente dagli operatori del call center e 519 quelle passate agli operatori sanitari. Ben 490 le telefonate per avere chiarimenti in merito alle procedure di quarantena e isolamento.

Il call center, che risponde al numero 0364 324242, è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00 e il sabato dalle 8.00 alle 12.00 per fornire informazioni relativamente alle modalità e tempistiche di isolamento, richiesta di certificazioni ed esecuzione dei tamponi.

Share This