Altri 7 casi, quelli registrati il 18 agosto, vanno ad aggiungersi al report di Ats della Montagna, mentre c’è un solo guarito in più. Da rilevare il raddoppio dei nuovi positivi, da 42 a 89, nelle ultime 24 ore, nel Bresciano. Secondo quanto riferito da Ats di Brescia, la fascia d’età più colpita dal virus è quella sotto i 50 anni.

Il bollettino diffuso da Regione Lombardia riporta 671 nuovi casi positivi registrati ieri a fronte di 41.476 tamponi effettuati. Intanto si inizia a parlare della terza dose, soprattutto per i soggetti più fragili e più esposti al rischio di contagio.

Share This