La Vallecamonica fa un balzo e supera i cento nuovi casi in un giorno. Era da tempo che non si vedevano cifre simili nei report di Ats della Montagna relativi all’andamento dei contagi tra i camuni. Per la precisione sono stati 109 i nuovi positivi dell’11 marzo, ma da segnalare ci sono anche due decessi conseguenza del Covid. Un bollettino pesante.

La pressione sull’ospedale di Esine per l’aumento dei pazienti affetti dal virus inizia a farsi sentire e i posti letto di degenza si stanno via via riconvertendo.

Brescia e provincia segnano ancora cifre allarmanti: 1.124 i casi complessivi di giovedì, 17 decessi. C’è da dire che in Lombardia sono stati processati tantissimi tamponi, più di 60mila. Parecchi i comuni della Valtrompia che preoccupano, mentre non si spengono i focolai nell’ovest e nella Franciacorta. Alto anche il dato dei ricoveri: in tutte le strutture sanitarie bresciane si trovano 1286 malati Covid, 104 in terapia intensiva.

Share This