In Vallecamonica la curva dei contagi è in abbassamento, così come nel resto della Lombardia. Lo testimoniano i numeri comunicati dall’Ats della Montagna, che mercoledì davano 25 nuovi positivi ma molti più guariti: ben 65 persone che erano positive al Covid si sono negativizzate. Nessun decesso e Rsa senza casi.

Il dato del calo dei contagi a livello regionale si accompagna alla riduzione dei pazienti Covid ricoverati negli ospedali lombardi, sia nei reparti ordinari, sia nelle terapie intensive. L’incidenza dei nuovi casi acclarati sul totale dei tamponi eseguiti è scesa ulteriormente di quasi due punti percentuali: da 11,3% a 9,4%. A Brescia e provincia 308 casi e tre decessi nelle ultime 24 ore.

Il ministro Speranza ha intanto presentato in Senato il piano vaccinale, annunciando che l’Italia ha opzioni per 202 milioni di dosi di vaccino anti Covid. Le prime potranno cominciare ad essere disponibili da gennaio, ha detto ancora il ministro della Salute, precisando che il vaccino sarà somministrato gratuitamente a tutti gli italiani che lo desidereranno.

L’Asst di Vallecamonica ha dato la disponiobilità a Regione Lombardia a stoccare all’ospedale di Esine 200mila dosi, che andranno conservate a -80°C. I vaccini arriveranno all’inizio del 2021 e verranno messi a disposizione prima di tutto degli operatori sanitari e degli ospiti delle Rsa.

Share This