Numeri in rialzo in Lombardia, che deve aggiungere 139 decessi al bollettino di giovedì. I tamponi effettuati sono stati 41.544, di cui 8.822 positivi, un rapporto del 21,2%. Ben 703 i nuovi casi in provincia di Brescia, che giovedì si posizionava appena dopo le province di Milano e di Monza Brianza. Tre i decessi bresciani.

Anche Ats della Montagna delinea un rialzo ulteriore della curva dei positivi: nelle ultime 24 ore sono stati 76 da Ponte di Legno a Pisogne. Ancora 12 guariti si aggiungono al conteggio, mentre non si registrano decessi per Covid in Vallecamonica.

Intanto è in vigore da oggi il nuovo Dpcm: nel bresciano 24 mila studenti delle classi seconde e terze medie faranno didattica da casa, insieme a quelli delle superiori, che già sono in dad da qualche settimana. Dovranno abbassare le serrande per almeno due settimane negozi di generi non alimentari, bar e ristoranti. Spostamenti non consentiti se non per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità motivati dall’autocertificazione.

Share This