Nessun decesso, nemmeno a livello regionale, e 4 nuovi casi nel bresciano. Zero in Valle, con un guarito in più segnalato da Ats. Il report post-ferragostano ridimensiona il numero dei contagi, che nelle scorse ore erano tornati lievemente a salire anche nella nostra provincia.

Intanto in Vallecamonica nel fine settimana è stato comunicato un nuovo caso a Gianico, che dopo 48 giorni deve uscire dalla lista dei Comuni Covid-free. Supera invece i 28 giorni consecutivi senza nuovi contagi e può dirsi libera dal virus la città di Darfo Boario Terme, il Comune più popoloso della valle, che ha pagato pesantemente in termini di malati e di morti durante il periodo clou dell’emergenza.

Sono soltanto 7 i paesi camuni che ad oggi non compaiono in questa lista – Artogne, Bienno, Breno, Gianico, Piancogno, Pisogne e Temù – se si escludono Incudine e Monno, che per l’esiguo numero di abitanti non vengono presi in considerazione dal bollettino regionale.

Sul Sebino bresciano sono Covid free Montisla (da ben 132 giorni), Marone e Sulzano.

COMUNI COVID-FREE IN VALLECAMONICA E SUL LAGO D’ISEO (SENZA CASI DA ALMENO 28 GIORNI)

Angolo Terme-66 giorni

Berzo Demo-58 giorni

Berzo Inferiore-53 giorni

Borno-67 giorni

Braone-87 giorni

Capo di Ponte-32 giorni

Cedegolo-61 giorni

Cerveno-73 giorni

Ceto-100 giorni

Cevo-99 giorni

Cimbergo-91 giorni

Cividate Camuno-46 giorni

Corteno Golgi-40 giorni

Darfo Boario Terme-30 giorni

Edolo-67 giorni

Esine-46 giorni

Losine-112 giorni

Lozio-60 giorni

Malegno-60 giorni

Malonno-56 giorni

Marone-73 giorni

Monte Isola-132 giorni

Niardo-46 giorni

Ono San Pietro-53 giorni

Ossimo-96 giorni

Paspardo-45 giorni

Pian Camuno-58 giorni

Pontedilegno-53 giorni

Saviore dell’Adamello-39 giorni

Sellero-73 giorni

Sonico-53 giorni

Sulzano-79 giorni

Vezza d’Oglio-46 giorni

Vione-97 giorni

Share This