Se nel giorno di Natale il bresciano ha superato di nuovo i mille casi, arrivando addirittura a quota 1.400, l’ultimo report di Ats della Montagna, datato 23 dicembre, dava 221 positivi in Vallecamonica, 37 in più rispetto alle 24 ore precedenti.

Numeri record da inizio pandemia in Lombardia, con 17.332 nuovi casi di Covid registrati a Natale, che portano la nostra regione a sfiorare la zona gialla. Il tasso di positività è in lieve crescita al 7,8%. Nel frattempo l’assessore al Welfare Moratti ha annunciato che da lunedì 27 dicembre si apriranno le prenotazioni della terza dose per i 16/17enni in Lombardia, ora possibili solo per chi ha più di 18 anni.

In Vallecamonica, stando alle stime più recenti, la fascia 12-17 anni è immunizzata all’88% tra prime e seconde dosi. La terza dose sarà un ulteriore valido strumento se si guarda al rientro a scuola di gennaio. Proseguono anche i vaccini ai piccoli utenti fino ai 5 anni di età: il 5% di loro, in Valle, ha ricevuto la prima dose e il richiamo è previsto entro tre settimane.

Share This