Cristian Cominelli ha vinto a Ferentino (Frosinone) la penultima tappa del Giro d’Italia di ciclocross. Il campione camuno ha gareggiato su un percorso particolare, con lunghi tratti di puro fango da ciclocross, in cui si trova particolarmente a suo agio: ne è dimostrazione la vittoria di classe che ha ottenuto, la terza in sue tre partecipazioni.

Il successo della maglia rosa ha un sapore speciale, perché è il primo in questa edizione del Giro dopo una serie ininterrotta di fruttuosi piazzamenti. “Tre volte che corro qui e tre vittorie – spiega Cominelli commentando la sua performance ciociara – Quando c’è così tanto da fare a piedi io emergo, ma avevo vinto anche sull’asciutto. Sono contento dopo tanti secondi posti di portare a casa la vittoria e conservare la maglia rosa“. Secondo a oltre un minuto si è piazzato il tricolore Jackob Dorigoni, sul quale il campione di Sellero ha 10 lunghezze di vantaggio.

Ora Cominelli dovrà dare il meglio di sè nell’ultima gara, in programma il 6 gennaio a Porto Sant’Elpidio. Per conquistare la seconda vittoria di fila al Giro d’Italia di ciclocross gli basterà concludere la corsa tra i primi tre, anche se Jakob Dorigoni riuscisse a vincere.

“La maglia rosa ha un valore straordinario e conquistarla definitivamente per il secondo anno consecutivo sarebbe il massimo” ha detto il 32enne camuno parlando del suo obiettivo finale.

Share This