1.300 chilometri per la pace, tutti su due ruote. Una follia, che però ha uno scopo ben più concreto, che va oltre il semplice voler sostenere quegli ideali di pace che in questi mesi stiamo tutti appoggiando. E’ questa, in sintesi, Cycling for Peace, l’iniziativa che prenderà ufficialmente il via lunedì mattina da Breno e presentata venerdì pomeriggio.

Ivan Moreschi spiega com’è nata l’iniziativa

Un’idea nata nei mesi scorsi a Christopher Martin, docente di inglese presso il Liceo Golgi, che cercava un modo per scuotere le coscienze e rimarcare l’importanza della pace e della fine di tutte le guerre. L’esigenza si è fatta più forte nelle settimane successive allo scoppio del conflitto in Ucraina ed ha subito trovato un alleato in Ivan Moreschi, anche lui docente al Golgi.

Christopher Martin parla del viaggio

Ecco che, quindi, nasce così la volontà di percorrere circa 1.300 chilometri, da Breno al confine tra Slovacchia ed Ucraina (la città di riferimento in territorio ucraino è Užhorod nella Oblast -regione- della Transcarpazia), con una media prevista di 100 chilometri al giorno. I due docenti useranno come unico mezzo le loro bici, senza supporto e caricando su di essere tutto il necessario per il lungo viaggio, che si snoderà laddove possibile su piste ciclabili e strade poco trafficate. Le tappe non sono state volutamente fissate, per permettere di pernottare sulle varie strutture che saranno incontrate lungo il percorso.

Con questa iniziativa, Martin e Moreschi non vogliono solo lanciare un messaggio, ma propongono anche una raccolta fondi online (a questo link è possibile effettuare una donazione), con l’obiettivo di arrivare a 40mila euro, tanti quanti ne servono all’associazione DomaniZavtra per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica da regalare ad un ospedale di Kiev (si può donare anche tramite l’Iban dell’associazione, usando come causale CyclingForPeace2022).

Diego Simonini commenta l’iniziativa

Il viaggio dei due insegnanti-ciclisti potrà essere seguito tramite i social network, su Facebook e su Instagram: la partenza lunedì alle ore 09:00 da Piazza Mercato a Breno, l’arrivo è previsto per il 30 luglio o, nel caso di imprevisti, i primi giorni di agosto.

Share This