Saranno applicate già da oggi le nuove regole del Decreto anti-Covid per le scuole, pubblicato in Gazzetta ufficiale. I bambini della scuola primaria che fino alla settimana scorsa si trovavano in quarantena (e in Dad) con due o più casi positivi in classe, sono a scuola in presenza già questo lunedì.

La nuova normativa prevede d’ora in poi che, fino a quattro casi di positività nella stessa classe, le attività continuino in aula con mascherina Ffp2. Con cinque o più casi di positività, gli alunni vaccinati e i guariti da meno di 120 giorni oppure esenti dalla vaccinazione proseguiranno l’attività in presenza con l’utilizzo della mascherina Ffp2. Tutti gli altri faranno Didattica a distanza. In assenza di sintomi non è prevista l’esecuzione del tampone. Lo stesso varrà per le secondarie di primo e secondo grado: la nota applica retroattivamente la quarantena di 5 giorni a tutte le misure disposte prima del 4 febbraio.

Anche al di fuori dalla scuola si aggiornano anche le regole per i contatti stretti di un caso positivo. Quarantena ridotta da 10 a 5 giorni, e test di uscita solo per chi non è protetto dal vaccino o da guarigione. Per gli altri resta l’autosorveglianza per cinque giorni, e test antigenico rapido o molecolare solo in caso di comparsa di sintomi.

Chi ha già ricevuto la dose booster, ha completato il ciclo vaccinale primario (prima e seconda dose) da non più di 120 giorni, o sia guarito dal Covid da non più di 4 mesi resterà in autosorveglianza, con effettuazione di test rapido o molecolare solo in caso di comparsa di sintomi. Dovrà inoltre indossare la mascherina Ffp2 per almeno 10 giorni dall’esposizione al caso positivo.

Share This