Una “storia” lasciata su Instagram per qualche ora è bastata per incriminarlo. Un 24enne residente a Costa Volpino ha caricato sul proprio profilo social un video che lo ritraeva mentre danneggiava i bagni pubblici sul colle di San Giovanni a Lovere. È stata rimossa poche ore dopo, ma a quel punto era già stata visualizzata da molti. I più accorti l’hanno salvata e condivisa. In particolare era stato immortalato l’esatto momento in cui, circondato da un gruppo di altri giovani, colpiva con il gomito lo specchio posto sopra il lavandino, frantumandolo.

Nonostante l’evidenza dei fatti e i commenti di sdegno incassati, il ragazzo ha continuato a sminuire l’accaduto, riducendo tutto ad un semplice specchio rotto, dimostrando di non aver compreso la gravità delle proprie azioni. Per l’Associazione Amici di San Giovanni un nuovo danno economico, dopo gli atti vandalici compiuti giorni prima al ristoro annesso al santuario. A differenza degli episodi scorsi, per i quali era stato impossibile risalire all’identità dei trasgressori, il responsabile di questa infrazione è stato identificato e sarà denunciato all’autorità competente.

Share This