Una vera propria iniezione di fondi a favore di tutte le attività commerciali presenti sul territorio: in questo modo il Comune di Darfo Boario Terme intende stare vicino al settore commerciale e turistico, tra i più colpiti dall’emergenza sanitaria di questi mesi.

Nei giorni scorsi l’Amministrazione ha infatti annunciato che ai 570mila euro già messi sul tavolo dal Comune se ne aggiungeranno altri 180mila provenienti dalla Regione a favore del Distretto del commercio. Per ottenerli, il Comune ha esteso il distretto commerciale a tutto il territorio darfense, il che vuole dire che tutti gli esercenti ed albergatori potranno usufruire dei fondi, per un totale di 750mila euro.

Vi si potrà accedere tramite la partecipazione ad un bando, pubblicato sul sito del Comune per un contributo a fondo perduto fino al 50% dell’investimento. D’accordo con i commercianti, l’Amministrazione ha individuato tre campi d’azione: gli sgravi fiscali, i contributi e gli interventi per aumentare l’attrattività turistica.

In particolare i proprietari di negozi sfitti non pagheranno l’Imu se concederanno l’uso delle loro vetrine per promuovere il territorio, saranno riqualificate le due fontane in Piazza Antica Fonte, completata l’area spettacolo ad Erbanno, migliorato il verde urbano e, con altri 150mila euro, sistemati i parchi gioco. E’ prevista, infine, anche la realizzazione di un piano in ottica turistico-commerciale in collaborazione con una società specializzata.

Share This