Dopo aver emesso l’ordinanza che vieta l’uso dell’acqua dell’acquedotto per scopi alimentari, il Comune di Darfo Boario Terme si è attivato per andare incontro ai cittadini delle frazioni interessate dalla limitazione, ovvero Montecchio, Darfo, Cappellino, Pellalepre, Fucine, Razziche.

Dalla mattinata di sabato sono stati allestiti due punti ritiro gratuito di acqua Vitasnella, ovvero quella prodotta nello stabilimento di Boario Terme, donata al Comune da Ferrarelle. Le casse di bottiglie da 1,5 l sono disponibili in Piazza Mercato a Darfo e presso le scuole elementari di Pellalepre.

La distribuzione è programmata al momento per sabato e domenica dalle 9:30 alle 11:30 e dalle 14:00 alle 18:00. Ci si dovrà presentare muniti di carta di identità. Chi avesse bisogno di consegna o conoscesse situazioni particolari non deve fare altro che comunicarle alla Protezione civile ANA Vallecamonica sezione di Darfo Boario Terme che si sta occupando della questione.

Per chi necessitasse di maggiori quantità di acqua, sono state inoltre attivate due fontane dalle quali attingere: una in zona River Oglio bike bar e l’altra presso l’area sosta camper di Boario a fianco del Centro Congressi. In queste aree della cittadina l’acqua è infatti potabile. Nel frattempo prosegue ininterrotto il lavoro dei tecnici del Comune, che si stanno adoperando per il superamento dell’emergenza.

Share This