Mentre l’attuale amministrazione guidata da Ezio Mondini tira i remi in barca e presenta punto per punto quanto realizzato a sei mesi dalla fine del secondo mandato, a Darfo Boario Terme spuntano i primi nomi e i primi volti che saranno protagonisti della prossima corsa elettorale.

Il primo a uscire pubblicamente allo scoperto è stato Pablo Putelli, che nelle scorse ore ha annunciato ufficialmente la decisione di candidarsi alle amministrative 2022: “Sono anni che ho a cuore la città e con l’associazione qualcosa abbiamo fatto” ha affermato dal suo profilo Facebook il leader de Los Chicos buenos, che si pone in prima linea per la difesa del territorio con iniziative legate soprattutto alla salvaguardia del fiume Oglio e delle sue sponde. Putelli, classe 1978, originario di Breno, è titolare di un salone di parrucchiere a Montecchio, paese dove vive. Non sarà lui però il candidato sindaco.

Dall’altra il nome legato alla Lega Nord che si fa sempre più concreto per le prossime elezioni è quello di Francesca Benedetti, avvocato, classe 1972, sposata con il consigliere regionale Francesco Ghiroldi. Nulla di ufficiale però al momento è stato comunicato dalla diretta interessata, nè dalla segreteria provinciale del partito. Benedetti non è nuova alla vita amministrativa darfense: attualmente è seduta tra i banchi della minoranza, eletta per il Centrodestra per il rilancio. Può darsi che altri del suo gruppo rimangano in squadra.

Intanto, come detto, l’attuale maggioranza ha messo online un nuovo sito, raggiungibile anche dal portale istituzionale del Comune, per raccontare i cinque anni di lavoro fatto. Una serie di link suddivisi per categorie per consentire a tutti i cittadini di conoscere l’operato amministrativo e di rendere trasparenti le scelte compiute nel corso del secondo mandato della civica di Mondini.

Share This