Voci e note che diventano messaggio di speranza e che ricordano che anche il settore della cultura è stato duramente colpito dalla pandemia, con restrizioni che hanno comportato l’annullamento di manifestazioni e spettacoli. In tempi come questi, allora, pur di restare vicini alle comunità, si intraprendono nuove strade e si utilizzano le nuove tecnologie.

Partono da qui due iniziative proposte dalla Banda Musicale Cittadina di Darfo e dal Centro Culturale Teatro Camuno, entrambe previste per la giornata del 27 dicembre. La prima, quella della Banda Musicale, consiste nel pubblicare alle ore 21:00 sul proprio canale Youtube, un breve video che prenderà il posto del consueto concerto augurale che si tiene ogni anno in questo periodo.

Il video sarà composto da un paio di brani, che vedranno anche la partecipazione della Banda giovanile. “Un tentativo di normalità in un periodo anomalo”, dice la Banda, “con l’auspicio di tornare presto a suonare insieme dal vivo e con il nostro amato pubblico”.

Nel pomeriggio di domenica, alle 17:00, il Centro Culturale Teatro Camuno proporrà il celebre “Canto di Natale” di Charles Dickens: per farlo, ha coinvolto il Gruppo Teatro Amatoriale Ctv, diretto da Bibi Bertelli. Se l’idea iniziale era di proporlo nella sede del Centro, al Büs del Gess di Breno, con alcune repliche, i Dpcm hanno costretto a cambiare piani.

Sono stati così girati venticinque minuti di video (realizzati in collaborazione con il Comune di Breno e la Comunità Montana), che saranno proposti in streaming sia sul proprio canale Youtube ma anche sulle pagine Facebook del Ctv e di “Dallo Sciamano allo Showman”.

“Una scelta fatta”, dicono gli organizzatori, “per ricordare e dare respiro e voce ai teatri chiusi da troppo tempo e solidarietà a tutti i lavoratori dello spettacolo, per darsi e dare un’aspettativa di luce nel buio dei lockdown, con i migliori auguri per le festività e per il nuovo anno”.

Share This