La carenza idrica continua a farsi sentire: non solo il fiume Oglio ed il lago d’Iseo sono osservati speciali, ma anche le reti idriche dei singoli paesi, che potrebbero risentirne, con conseguenze sul consumo di acqua dei singoli residenti.

E’ quello che, ad esempio, accade a Darfo, dove il Comune ha pubblicato un avviso con cui invita tutta la popolazione ad evitare di utilizzare l’acqua per usi non strettamente necessari: si parla, nell’avviso, di irrigazione di orti, giardini, aree verdi, ma anche di lavaggio auto e piazzali, al fine di “garantire un livello di servizio minimo accettabile a tutti”, nella speranza che la pioggia possa far rientrare l’emergenza.

Diverso, invece, il motivo per cui nelle giornate del 19, 20 e 21 febbraio la zona industriale di Pian Camuno potrebbe ritrovarsi senz’acqua: il Comune effettuerà infatti dei lavori sulla rete idrica, per cui sono possibili sospensioni nell’erogazione del servizio.

Share This