E’ stato il pronto intervento dei Carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Breno a far cambiare idea ad un uomo che, nel pomeriggio di lunedì, stava minacciando di togliersi di vita.

 

L’episodio è accaduto a Darfo, in via Virgilio: l’uomo, un imprenditore di 66 anni, armato di coltello e con delle ferite alle braccia si era posizionato sugli argini del fiume, attirando l’attenzione dei passanti, che hanno subito chiamato le forze dell’ordine. Da qui l’intervento dei Carabinieri che, con sangue freddo e sensibilità, hanno parlato con l’uomo, che ha raccontato loro di aver perso qualche anno fa il figlio, riuscendo a salvarlo.

Share This