A tre giorni dall’incidente, il magistrato ha dato il nulla osta per la restituzione della salma ai familiari di Daniele Albertinelli, il 36enne di Darfo morto sulla A31 lunedì mentre stava lavorando.

 

Proseguono le indagini per determinare quanto accaduto in quegli istanti, quando Albertinelli, che stava rimuovendo la segnaletica stradale della Sias, società per cui lavorava, è stato travolto da un camion guidato da un uomo, ora indagato per omicidio stradale.

La salma di Albertinelli ha fatto così ritorno nell’abitazione dei genitori, a Darfo, dove alle ore 19:30 si terrà la veglia funebre, mentre i funerali saranno sabato alle 15:00 nella chiesa parrocchiale di Corna. Daniele Albertinelli lascia la moglie Caterina, i genitori, il fratello Nicola, la nonna ed i nipoti, oltre a tanti amici e colleghi, che in queste ore lo stanno ricordando come un gran lavoratore e molto generoso.

Share This