Come le federazioni sportive anche gli enti di promozione sportiva devono rinnovare all’inizio del 2021, anno olimpico, le cariche ai vari livelli. Prolungato di un anno per l’emergenza sanitaria, il mandato del Consiglio di Comitato del CSI Vallecamonica adesso deve essere rinnovato. L’appuntamento per le società sportive camune è fissato per domenica 17 gennaio alle 9:30.

La situazione attuale della pandemia non consente ai delegati dei gruppi sportivi di incontrasi: l’assemblea quindi si svolgerà in videoconferenza sulla piattaforma Google Meet con il link https://meet.google.com/hzm-icem-ajp oppure telefonando al numero 02 3046 1865 (PIN: 384 399 778#?).

Per ampliare la partecipazione a tutti i tesserati l’assemblea elettiva sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube del CSI Vallecamonica (https://youtu.be/o9BUEeShCZg) e sulla pagina Facebook dell’associazione. Sono 51 le società sportive che quest’anno, nonostante il blocco dell’attività sportiva, hanno rinnovato l’affiliazione e possono quindi votare per il Presidente (si ricandida Giuliano Ganassi), gli otto consiglieri e il revisore dei conti del CSI camuno.

I lavori si apriranno alle ore 9:30 con il saluto del Presidente nazionale del CSI Vittorio Bosio, dell’assessore allo sport della Comunità Montana Massimo Maugeri e del Presidente regionale CSI Massimo Fasani. Quindi la riflessione del neo assistente ecclesiastico del CSI camuno, don Andrea Maffina.

Sarà anche l’occasione per assegnare, come ogni anno, il Discobolo al merito, la massima onorificenza nazionale dell’associazione, che per il 2020 andrà a Franco Menolfi, arbitro di calcio e designatore arbitrale, da oltre trent’anni impegnato nel sodalizio sportivo camuno.

Spazio poi alla relazione di fine mandato e programmatica per il prossimo quadriennio e alla presentazione dei candidati. Alle ore 11 è previsto il dibattito tra i delegati e saranno aperte le votazioni che avverranno in via telematica utilizzando la piattaforma Votafacile. Il CSI camuno si presenta all’assemblea elettiva con circa tremila tesserati e 51 società sportive, e con tutte le attività sportive ferme al palo in attesa di poter riprendere nella prossima primavera, come si auspicano i vertici dell’associazione.

Sarà quindi trasmessa la prima parte del video “Tutti a casa Run” che racconta l’unica iniziativa, di un certo rilievo, portata a termine durante questo lungo periodo di emergenza sanitaria. Seicento persone, nello scorso aprile, hanno raccolto l’invito del CSI camuno a correre nelle proprie abitazioni devolvendo le iscrizioni alla corsa virtuale agli Ospedali della Vallecamonica. Sono stati raccolti oltre ottomila euro e una marea di fotografie e filmati assemblati nel video racconto dell’evento. L’assemblea si concluderà alle 11:45 con la proclamazione degli eletti.

Share This