Sarà dedicato a Rosa Pedersoli, cittadina darfense recentemente scomparsa, infaticabile attivista in associazioni ambientaliste e membro della Commissione Pari Opportunità il dibattito tra tre donne, con esperienze diverse, ma tutte di primo piano, che si terrà proprio martedì 8 marzo alle 20.30 per celebrare la Giornata Internazionale dedicata alla donna.

Le protagoniste della serata online (in diretta sulla piattaforma GoToMeeting al link https:/global.gotomeeting.com/join/568684197) moderata dalla giornalista Paola Cominelli saranno: Anna Crescenti, Titolare dell’Azienda Agricola “Comazera” di Corteno Golgi, Katia Abondio, Imprenditrice nel campo dell’energia e Presidente di Vallecamonica Servizi e Amanda Staffoni, Capogruppo dei Ploggers Bresciani.

Ma la Commissione Cittadina per le Pari Opportunità di Darfo Boario Terme inizia già questa settimana le iniziative per celebrare la Giornata Internazionale dedicata alla donna. Il tema della salute, e in particolare della medicina di genere sarà trattato nel corso di un ciclo di incontri on line che prenderanno il via giovedì 3 marzo alle ore 20:30. Nel primo appuntamento Donatella Albini, ginecologa e membro della Commissione pari Opportunità dell’Ordine dei Medici di Brescia e Marco Peppicelli, Primario di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale di Esine, tratteranno i temi dell’endometriosi e della vulvodinia, malattie poco conosciute, ma gravemente invalidanti, che colpiscono molte donne.

Gli appuntamenti in collaborazione con ASST di Vallecamonica proseguiranno fino a giugno, sempre on line e sempre il giovedì. Il focus si concentrerà sulle differenze rilevate tra sessi in tema di malattie croniche, pandemia Covid, tumori, e sulle problematiche che nascono da una insufficiente partecipazione femminile agli studi clinici. Francesca Andreoli, referente per la Medicina di Genere dell’ASST di Vallecamonica aprirà tutti gli incontri con una breve illustrazione del concetto di medicina di genere.

Un altro appuntamento in calendario è il cineforum di venerdì 11 marzo alle 20.30 presso il Cinema Garden, con la proiezione del film “Respect” (2021) dedicato alla indiscussa regina del soul Aretha Franklin.
Tra gli eventi si segnala anche il dibattito on line del 4 marzo promosso da CGIL Valcamonica-Sebino dal titolo “Una disparità inspiegabile?” che tratterà dei fattori sociali e culturali che penalizzano il lavoro delle donne. Relatrici Cristina Alessi, Docente di Diritto del Lavoro all’Università di Brescia, e Susanna Camusso, già Segretaria Generale Cgil Nazionale.   

Share This