L’Associazione Temporanea di Scopo Bacino di Pesca 10 di Vallecamonica, nata nel febbraio scorso, dopo aver ottenuto ad aprile dall’Ufficio Territoriale di Brescia il via libera alla gestione del Bacino 10 (che va da Pisogne a Pontedilegno ed interessa anche la Val di Scalve), si è messa subito al lavoro.

L’Ats, infatti, non deve solo vigilare sull’attività di pesca e sul rispetto del regolamento ma anche, in collaborazione con le associazioni di pescatori presenti sul territorio, organizzare eventi e manifestazioni con finalità turistiche ed agonistiche.

Così, domenica 6 e 13 giugno, l’Ats organizzerà una manifestazione per l’avvicinamento alla pesca: i campi gara protagonisti varieranno a seconda della giornata. Per domenica 6 giugno, ad esempio, la manifestazione si terrà a Dezzo di Scalve, Berzo Demo, Esine, Pontedilegno, Darfo, Ceto-Ono San Pietro e Breno-Malegno; il 13 giugno invece, spazio ai campi gara a Malonno, Angolo Terme, Sellero, Costa Volpino, Prestine, Paisco Loveno, Berzo inferiore e Niardo.

Poche ma chiare le regole: i pescatori che parteciperann avranno l’obbligo di essere in possesso del libretto annuale segna pesci o del permesso giornaliero di pesca. Il limite di catture è fissato in quattro capi: una volta raggiunto questo numero la pesca dovrà essere sospesa. Per consentire le semine i campi gara saranno chiusi dalle ore 07:00 del 5 e del 12 giugno.

Share This