(Foto d’archivio)

Due interventi in poche ore per la Stazione di Breno del Soccorso alpino bresciano. Il primo alle ore 16:15 circa; i tecnici sono stati attivati a Borno per infortunio lungo il sentiero, in località Croce di Salven. Un’escursionista di 67 anni era caduta e aveva riportato la sospetta frattura di una caviglia. I soccorritori l’hanno raggiunta, immobilizzata e portata all’ambulanza della Croce Rossa, che è arrivata sul posto e infine l’ha portata in ospedale.

Nel frattempo è arrivata una chiamata per due giovani, un ragazzo e una ragazza residenti a Milano: si trovavano a Sale Marasino, in località Forcella di Sale. Le comunicazioni erano difficoltose e in un primo tempo è stato difficile localizzarli, non era chiaro se si trovassero sul versante del Lago d’Iseo o verso la Val Trompia. Erano in difficoltà e non riuscivano a rientrare. La squadra che è salita, sempre composta dai tecnici della Stazione di Breno, è però riuscita a trovarli; sfiniti ma illesi, sono stati accompagnati a valle. L’intervento è finito verso le 18:30.

Share This