È Augusto Lorandi, 73 anni, di Costa Volpino, la vittima dell’incidente accaduto alle 17:00 di giovedì lungo la sp 510 sebina.

Tutto è accaduto in pochi istanti all’interno della galleria Vello 1, in territorio di Marone.

La sua Ford Focus si è schiantata contro un furgone sul quale viaggiavano tre operai. L’auto, che era diretta verso Pisogne, ad un tratto ha sbandato verso sinistra, finendo frontalmente la sua corsa contro un furgone cassonato di una ditta edile di Rovato.

Inevitabile l’impatto, che è stato violentissimo. I soccorritori sono stati allertati dagli stessi operai: in galleria sono arrivate le autoambulanze dell’associazione Santa Maria Assunta di Pisogne e della Croce Blu di Lovere, insieme all’automedica. Sul Sebino è atterrata anche l’eliambulanza inviata da Bergamo. Troppo gravi però le ferite riportate dal 73enne, che è morto quando ancora si trovava all’interno dell’abitacolo.

I tre operai sono rimasti feriti, ma nessuno ha riportato gravi conseguenze. Si tratta di un 56enne, di un 39enne e di un 32enne. Soccorsi in ambulanza, sono ricoverati al Civile di Brescia.

A Marone sono giunti anche i Vigili del Fuoco di Darfo Boario Terme per ripulire e mettere in sicurezza la strada provinciale. La Polizia Stradale di Brescia ha svolto i rilievi del caso e, dalle prime indicazioni, non ci sono segni di frenata sull’asfalto.

Referente per l’alto Sebino della Fnp dei pensionati Cisl di Bergamo e in passato segretario generale della Fim di Vallecamonica Sebino, Lorandi è stato probabilmente colto da malore e non ha più potuto controllare il volante.

A causa dell’incidente la strada è rimasta chiusa al traffico e lunghe colonne d’auto si sono formate sia in direzione di Brescia che di Pisogne. La situazione è ritornata alla normalità solamente attorno alle 20:00.

Share This