L’ottavo totem della poesia è stato inaugurato lunedì a Ponte di Legno, come prologo alla prima serata della nona edizione di PontedilegnoPoesia, che in tre giorni chiude la rassegna “Una montagna di cultura…la cultura in montagna”, promossa da MirellaCultura.

Contiene un’opera di Giuseppe Grattacaso dal titolo “Dai suoi raggi”: è dedicata al sole, il tema che era stato proposto dal Comitato organizzatore per il 2018.

L’autore è intervenuto alla cerimonia inaugurale, insieme al Sindaco di Ponte di Legno, Ivan Faustinelli, e al Presidente di MirellaCultura, Andrea Bulferetti.

Il sindaco ha sottolineato come i totem costituiscano un “arricchimento” per il paese, per l’attenzione che riserva loro la gente. Bulferetti, dal canto suo, ha parlato di quanto la cultura possa avere “anche una valenza turistica”.

Grattacaso, dopo il taglio del nastro inaugurale, ha raccontato come è stato ispirato dal tema del sole e ha letto la poesia, che ora si trova collocata nel totem nell’area antistante le scuole di Ponte di Legno.

L’inaugurazione del totem ha poi lasciato spazio alla prima serata di PontedilegnoPoesia 2018, con i primi tre finalisti (Lorenzo Chiuchiù, Vincenzo Mascolo e Baldo Meo).

Martedì sera toccherà a Nina Nasilli, Alberto Nessi e Giancarlo Pontiggia. Mercoledì pomeriggio cerimonia finale di premiazione.

 

 

Share This